Facciamo viaggiare i bellunesi dal 1989

PASQUA IN ABRUZZO

Stampa

Ritrovo dei Signori Partecipanti ad ora e luogo da stabilire. Sistemazione in pullman e partenza per Vicenza, Rovigo, Bologna, Ancona. Pranzo libero lungo il percorso. Arrivo in Abruzzo nel primo pomeriggio, e sistemazione nelle camere riservate a Montesilvano o dintorni. Proseguimento per Lanciano, città d’arte tra le più belle della regione. Si vedranno la Cattedrale di Santa Maria del Ponte, l’antico quartiere di Lancianovecchia, l’antica chiesa di Santa Maria Maggiore, la Chiesa di San Francesco, che conserva il Miracolo Eucaristico più antico tra i pochi riconosciuti dalla chiesa cattolica. Cena in ristorante. In serata si assisterà alla suggestiva Processione del Giovedì Santo, con i membri delle Confraternite della città che, incappucciati e vestiti di nero, attraversano il centro storico recando in mano fiaccole, accompagnati dall’orchestra che suona uno struggente Miserere: si tratta di una delle processioni pasquali più belle d’Italia. Nella tarda serata rientro in hotel, pernottamento.  

Nel pomeriggio visita di Atri, tra le più importanti città rinascimentali abruzzesi che sorgevano sulla fascia costiera. Ricchissima di opere d’arte quali la Cattedrale dell’Assunta (che conserva il ciclo pittorico rinascimentale più bello della regione), Palazzo Acquaviva, il Teatro Comunale, la chiesa degli Agostiniani, e con uno splendido belvedere dal quale lo sguardo spazia dal mare alle vette del Gran Sasso. Al termine trasferimento a Chieti dove, all’interno della Cattedrale di San Giustino, sarà possibile assistere alle prove del Coro Polifonico maschile della Cattedrale, che si prepara alla processione serale intonando le suggestive note del Miserere settecentesco. Pranzo in ristorante. Pomeriggio visita di Chieti, città di antichissime origini posta in posizione panoramica sulla Val Pescara. Tesori della storia d’Abruzzo sono esposti presso il Museo Archeologico Nazionale (come la celebre statua del “Guerriero di Capestrano” ed un bronzetto classico attribuito al grande
Scultore greco Lisippo. In serata di assisterà alla Processione del Venerdì Santo: il centro storico della città, illuminato solo da fiamme accese su tripodi in bronzo, viene percorso dal coro di circa 200 voci maschili della Cattedrale, accompagnate da 500 tra violini e fiati, mentre i membri delle Confraternite cittadine portano a spalla i simboli della Passione. Nella tarda serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

Prima colazione in hotel. In mattinata si visiterà l’abbazia del XIII secolo di Santa Maria di Bominaco (splendidamente inserita nel contesto territoriale e paesaggistico dell’altopiano di Navelli): la chiesa è un capolavoro dell’architettura medievale, che armonizza elementi benedettini con materiale di riuso romani. L’oratorio fu interamente affrescato nella seconda metà del ‘200 e rappresenta un eccellente punto di contatto, e di cesura insieme, tra l’arte medievale e quella rinascimentale. Si proseguirà poi fino ad uno dei paesi più caratteristici dell’Abruzzo interno, Santo Stefano di Sessanio, che conserva ancora tutti gli aspetti del borgo fortificato medievale e fu possedimento del Granducato di Toscana dal ‘500 al ‘700, avamposto commerciale dei mercanti di lana fiorentini sito proprio sotto i pascoli di Campo Imperatore. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio visita della città dell’Aquila, che fu fondata da Federico II di Svevia, fu a lungo la capitale degli Abruzzi e teatro di importanti vicende storiche. Ricchissima di splendide opere d’arte che vanno dalla metà del XIII secolo all’età barocca, tra i monumenti più belli la Basilica di Santa Maria di Collemaggio dove Pietro del Morrone, che l’aveva fatta edificare, divenne Papa Celestino V nell’estate del 1296, la Basilica di San Bernardino da Siena, la Fontana delle 99 Cannelle, il Castello Spagnolo del XVI secolo, la splendida Piazza del Duomo. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel, cena e pernottamento.  

Prima colazione in hotel e partenza per Sulmona. Si effettuerà una breve visita alla splendida città d’arte che diede i natali al poeta Ovidio e fu il luogo dove furono creati i confetti. Si vedranno il Complesso dell’Annunziata, la Cattedrale di San Panfilo, l’acquedotto medievale, Palazzo Tabassi e Santa Maria della Tomba. A mezzogiorno, nella Piazza Grande, si assisterà alla coinvolgente cerimonia pasquale della Madonna che Scappa: un coloratissimo evento religioso e di folklore cui partecipa tutta la città. Pranzo pasquale in ristorante tipico nei dintorni.. Nel pomeriggio si effettuerà una sosta a Pescara dove chi lo vorrà potrà seguire la Messa Pasquale in una delle chiese del centro città. Rientro in serata, cena e pernottamento

Prima colazione in hotel e partenza per Civitella del Tronto. Visita del paese, dominato da una delle fortezze più grandi d’Europa, posta in un’eccezionale posizione panoramica, fatta edificare da Carlo V su una struttura preesistente ed ultimo baluardo della resistenza borbonica contro i Savoia, un luogo davvero particolare, dove rileggere gli eventi del Risorgimento con un’ottica diversa, dalla parte degli sconfitti e svelare misteri circa la storia della nascita dell’unità d’Italia. Il paese è disteso su un colle ai piedi della fortezza ed ha mantenuto intatto il suo impianto urbanistico seicentesco. Pranzo in ristorante tipico.
Nel pomeriggio viaggio di rientro con arrivo in serata.

Punti di ritrovo
  • BELLUNO - P.le Resistenza - Stadio BL (orario da definire)
  • MAS - Davanti Panificio FANT (orario da definire)
  • SEDICO - Davanti Panificio COSTA (orario da definire)
  • SANTA GIUSTINA - Piazza (orario da definire)
  • BUSCHE - Bar Bianco (orario da definire)
  • FELTRE - Davanti Ospedale (orario da definire)
  • FONZASO - Pizzeria La Fenadora (orario da definire)
  • SALITA POSTI BLOCCATI - NESSUNO (orario da definire)
La quota comprende
  • Viaggio in pullman gran turismo
  • Sistemazione in hotel 4 stelle zona Montesilvano in camere doppie
  • Pranzi tipici abruzzesi
  • Pranzo Pasquale in ristorante tipico nei dintorni di Sulmona
  • Bevande ai pasti (¼ vino e ½ minerale)
  • Ingressi: Museo Archeologico di Chieti e Fortezza di Civitella
  • Servizio di auricolari con oltre 30 persone
  • Assicurazione medico-bagaglio
  • Guida–accompagnatore locale per tutto il tour
La quota non comprende
  • Extra in genere
  • Eventuali altri ingressi Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”
  • Pranzo del 1° giorno
  • Eventuale tassa di soggiorno
  • Camere Singole (suppl. di €  115,00)
Supplementi

Possibilità di stipulare all’atto dell’iscrizione, la polizza annullamento viaggio di €  19,00

All'iscrizione acconto di  EURO  180,00

Documenti

Carta d'identità in corso di validità.

Passaporto in corso di validità.

Ulteriori note

Annullamenti: In caso di annullamento da parte del cliente per motivi propri, verranno applicate le seguenti penali: 10% fino a 30 giorni prima della partenza; 25% dai 29 ai 15 giorni prima della partenza; 50% dai 14 ai 9 giorni prima della partenza, 75% dagli 8 ai 4 giorni prima della partenza; 100% da meno di 3 giorni dalla partenza.
In caso di annullamento da parte dell'Agenzia Viaggi sarete informati al massimo 15 giorni prima della partenza; L'acconto versato sarà restituito tramite bonifico bancario. Una mancata comunicazione da parte nostra di tale annullamento potrebbe essere dovuta all'impossibilità di raggiungervi telefonicamente. In tal caso siete pregati di contattarci in tempo utile allo 0437 858150



REGISTRATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Resta aggiornato sulle nostre novità e promozioni.

Consulta la Privacy Policy per maggiori informazioni.